Opere
    Biografia
    Critica
    Bibliografia
    Mostre
    News
    Gallery
    Contatti
La città del futuro per Carlo Vicenti (da Repubblica.it)
Rocce della Murgia e silicio hi-tech
Dal blu emerge la roccia delle Murge e il silicio dei processori e delle schede madri. “Emersione” di Carlo Vicenti "racconta una nuova visione della città, una nuova contaminazione dal passato verso il presente futuribile": le opere sono in mostra nel convento del Clarisse di Noci dal 7 al 22 settembre. Carlo Vicenti affonda la sua curiosità artistica nella roccia, nel calcare bianco dei tratturi, dei trulli, dei casolari e delle masserie di Murgia. "Etimologicamente - si legge nel testo critico curato da Beppe Novembre - Murgia non significa altro che “murex-muricis”, pietra affiorante dalla terra, pietra emergente dalla terra e così la “Emersione” dal blu vicentiano, dal suo passato artistico, di queste rocce bianche e lavorate racconta l'emergere di una nuova visione della vita e della città. Su solide basi di roccia calcarea bianca si poggia la contemporaneità tecnologica in cui il silicio si contamina, si diffonde, si impone, emerge, per trasformarsi in schede madri, trasformatori, trasduttori. Ma nella visione artistica di Vicenti, che costruisce nella decostruzione, roccia e tecnologia si trasformano in una città ancorata su basi di calcare bianco, ma proiettato verso il futuro dello scambio comunicativo informatico e tecnologico".

tratto da bari.Repubblica.it
Archivio News
Carlo Vicenti ©2006 UNITY.it